finchè c'è Pizza!... c'è Speranza. - Pizzeria Donnaregina

Vai ai contenuti

Menu principale:

finchè c'è Pizza!... c'è Speranza.

L’Associazione Scugnizzi da sempre impegnata nel sociale, in seguito ai successi raggiunti nel corso del 2009 che hanno portato all’inserimento di alcuni ragazzi degli I.P.M. di Nisida e di Airola nella vita sociale e lavorativa. Il presidente Antonio Franco ha inteso proseguire la propria attività a favore dei ragazzi cosiddetti “difficili” organizzando insieme all’Antica Pizzeria Donna Regina il corso per aspiranti pizzaioli nell’ambito del progetto “…finchè c’è Pizza! …c’è Speranza. “ Il progetto NON FINANZIATO e quindi svolto e portato a termine dalle sole forze dei volontari per una durata di sole 36 ore. La ”Pizzata”organizzata in collaborazione e con il benestare dell’I.P.M. di Nisida prevista per il 30 marzo a conclusione del corso, vedrà la partecipazione di alcuni calciatori della S.S.C. Napoli, di molti dei protagonisti di un “POSTO AL SOLE”, di autorità politiche ed istituzionali. Interverranno, inoltre imprenditori invitati a vagliare l’eventualità dell’assunzione di qualche aspirante pizzaiolo. Tutti gli intervenuti degusteranno le pizze preparate per l’occasione dai ragazzi di Nisida sotto la direzione del maestro pizzaiolo Ernesto Fico.
Svolgere il mestiere di pizzaiolo consente di lavorare in un ambiente giovanile e stimolante, essere in mezzo alla gente ed al centro dell’attenzione, destreggiarsi tra decine di tipi di pizze facendosi apprezzare per la propria inventiva e per la tecnica che suscita l’ammirazione dei clienti e degli amici: questo è “il Pizzaiolo”. Quasi in ogni strada c’è una pizzeria ed il lavoro non manca per chi ha buona volontà; dovunque ci sono pizzerie ed ovunque c’è lavoro, sicuro. Dove si impara? L’arte di sfornare Margherite oggi si impara soprattutto in bottega, il corso di aspirante pizzaiolo, da me diretto, non ha avuto la presunzione di formare un ottimo pizzaiolo, ma si è posto il fine di creare un’occasione di incontro tra l’imprenditoria della ristorazione campana e alcuni giovani sfortunati che hanno chiesto di far pace con la vita riscattandosi con un lavoro onesto. Ed è proprio in questo senso che si è lavorato dando la possibilità ai giovani ospiti dell’I.P.M. di Nisida di apprendere la tecnica del mestiere, offrendo loro la possibilità di un inserimento nel tessuto sociale/economico della ristorazione …finchè c’è Pizza! …c’è Speranza.

Il Pizzaiolo
Ernesto Fico

Leggi pdf -->

 
Torna ai contenuti | Torna al menu